Pubblica le tue Inserzioni
Apri la tua Vetrina

No Smoke

Profilo

Perché un fumatore continua a fumare La sigaretta dà delle sensazioni che al fumatore piacciono!
La sensazione di tirare e aspirare un sapore, quella di produrre del fumo, la gestualità. La nicotina presente nella sigaretta dà forte dipendenza e induce la produzione di sostanze piacevoli (dopamina) nel cervello, peraltro in modo assai rapido: in 10 secondi da una boccata, la nicotina arriva al cervello.
La sigaretta elettronica è nata come aiuto per i fumatori che hanno deciso di smettere con le sigarette o di calarne drasticamente il numero quotidiano.
L'obiettivo della sigaretta elettronica è quello di "imitare" una sigaretta dando al fumatore delle sensazioni simili a quelle che ha con le sigarette tradizionali, ma senza pericoli per la sua salute e a prezzo molto più contenuto. Sta poi a ciascuno di noi decidere se abbandonare gradualmente anche la sigaretta elettronica e smettere del tutto, oppure di "convertirsi" a qualcosa di più salutare senza togliersi il piacere di fumare.
Perché funziona Funziona perché Il vapore inalato consente di provare un sapore e una sensazione simile a quella provata inalando il fumo di tabacco di una tradizionale sigaretta. Non essendovi combustione, però, non v'è alcun rischio cancerogeno legato a tale processo.
Funzionamento
La sigaretta elettronica generalmente si compone di 3 parti: il filtro o serbatoio (tank) che contiene il liquido, latomizzatore che trasforma il liquido in vapore e la batteria che alimenta il tutto. Ogni modello presenta delle varianti in questi componenti al fine di soddisfare tutte le possibili esigenze. L'utilizzatore inala il vapore attraverso il filtro posto in cima alla sigaretta. Il vaporizzatore (o atomizzatore), alimentato dalla batteria, riscalda la soluzione liquida contenuta all'interno dello stesso filtro. Il vapore generato viene cosi inalato dall'utilizzatore, che ne trarrà la sensazione anche visiva di fumare una sigaretta di tabacco.
Filtro (Tank - Serbatoio)
Il filtro è costituito da materiale plastico ipoallergenico e al suo interno andrà inserita la soluzione di glicole propilenico, glicerolo ed eventuale nicotina.
Il filtro può essere riutilizzato più volte ricaricando manualmente lo stesso tramite il liquido (e-liquid) per sigaretta elettronica.
Vaporizzatore (Atomizzatore)
Il componente principale della sigaretta elettronica è costituito dal vaporizzatore o atomizzatore. Questo riscalda il liquido contenuto nel serbatoio (Tank), creando una sospensione gassosa che trasporta le sostanze del liquido, lasciandole quasi inalterate grazie all'assenza di combustione.
Batteria
La maggior parte delle sigarette elettroniche utilizza una batteria agli ioni di litio ricaricabile per fornire energia al vaporizzatore. Sono disponibili molti diversi tipi di caricabatterie, tramite la comune presa di corrente 220V, oppure caricabatterie USB o da auto.
Aromi
La soluzione contenuta nel filtro può presentare o meno nicotina al suo interno. Questa soluzione è disponibile in una varietà di differenti sapori e concentrazioni di nicotina. La concentrazione di nicotina nei liquidi varia tipicamente da alta a media, bassa e assente. Alcuni sapori tendono a somigliare più o meno verosimilmente a quelli dei tabacchi utilizzati nelle sigarette e alcuni di questi tentano di imitare specifici marchi di sigarette. Sul mercato sono inoltre disponibili liquidi con aromi alimentari che riproducono una ampia gamma di gusti, come fragola, arancia, menta, vaniglia, caramello, ciliegia, caffè, crema, cioccolato ecc.
Normativa
Nel Febbraio 2010 il Ministero della Sanità italiano, con nota protocollata DGPREV 0006710-P-11/02/2010, relativa all'etichettatura di preparati contenenti Nicotina e sostanze pericolose (riportate nelle direttive 2001/95/CE e 1999/45/CE, adottate con Dlg 52/97) in base ai criteri richiesti dal DM del 28 aprile 1997 e suoi aggiornamenti ha chiesto a tutti i produttori di sigarette elettroniche di evidenziare su tutti i prodotti, la concentrazione di Nicotina e, in caso di presenza, di apporre i necessari simboli di tossicità. È stato inoltre richiesto di evidenziare la frase "Tenere lontano dalla portata dei bambini" su tutti i prodotti posti in vendita.
LIAF, Lega Italiana Antifumo, in collaborazione con lUniversità di Catania, ha intrapreso nel 2010 uno studio sulle sigarette elettroniche. I risultati finora ottenuti sono positivi, infatti le sigarette elettroniche non risultano tossiche, inoltre i dati preliminari degli studi attualmente in corso, dimostrano che sono un valido aiuto per diminuire il numero di sigarette e per chi vuole smettere di fumare.
Nosmoke by Philip Sheridan® è associato A.Na.F.E.


Richiedi Informazioni
(registrazione richiesta)




tutte le offerte di No Smoke

Torna su